MOOVE - Centro Medico Riabilitativo | Fisioterapia e personal training a CesenaticoMOOVE - Centro Medico Riabilitativo | Fisioterapia e personal training a CesenaticoMOOVE - Centro Medico Riabilitativo | Fisioterapia e personal training a Cesenatico

MANIPOLAZIONE ARTICOLARE

Placebo o Terapia?
MANIPOLAZIONE ARTICOLARE

MANIPOLAZIONE ARTICOLARE

Placebo o terapia?
 
Ti è mai capitato di farti “scrocchiare le ossa” da un chiropratico, osteopata o fisioterapista? 
O di assistere magari ad un video in cui qualcuno viene “scrocchiato” dalla testa ai piedi?
 
La sensazione che si prova a ricevere la tecnica è tendenzialmente piacevole, dà l’impressione che qualcosa si “rimetta a posto” e ci sentiamo subito meglio. 
 
Cerchiamo allora di capire cosa effettivamente avviene, come mai si senta quel “Crack!” e che effetto abbia quella che viene chiamata “manipolazione articolare” o “thrust”.
 
Da cosa è prodotto il rumore che sentiamo?
Nel 2015, per la prima volta, è stata eseguita una Risonanza Magnetica durante una manipolazione. Pensate ad un video in tempo reale all’interno dell’articolazione. E’ emerso che il suono prodotto sia dovuto alla creazione e al rapido collasso di bolle di gas del liquido articolare. Un fenomeno fisico complesso chiamato tribonucleazione.
 
Che effetto provoca la manipolazione?
La ricerca scientifica ha dimostrato diversi effetti benefici associati alla tecnica, i principali sono:
  • Diminuzione della “rigidità articolare”.
  • Modifica del tono muscolare.
  • Riduzione del dolore percepito.
 
 
Le ossa si spostano durante il thrust?
 

 
Il concetto di “raddrizzamento”, “riallineamento” o “correzione di una sublussazione” è stato completamente smentito dagli ultimi decenni di ricerca scientifica in questo campo. Il fatto che questa credenza sia ancora in voga fa riflettere. Assistiamo troppo spesso a “diagnosi” di osteopati, chiropratici o presunti tali che parlano di “bacini ruotati” o “vertebre storte”. Sia chiaro, in quasi la totalità di noi sono presenti asimmetrie: sono frutto di adattamenti assolutamente normali (per approfondire: la postura sbagliata non esiste). Ad ogni modo non è possibile ridurle con le manipolazioni. Diffidate di chi vi dice il contrario: o non è aggiornato, o lo fa in mala fede.
 
La tecnica è sicura?
Dipende… da chi è somministrata. Questo perché la manipolazione deve essere necessariamente eseguita solo da personale sanitario con una formazione specifica. Solo così siamo certi che il professionista a cui ci affidiamo abbia le capacità e le competenze per eseguire un’accurata anamnesi e valutazione che escluda possibili condroindicazioni. 
 
La sola manipolazione può risolvere il problema? 
No, il thrust andrebbe sempre inserito all’interno di un programma terapeutico che comprenda: 
  • educazione del paziente, 
  • esercizio terapeutico,
  • altre tecniche di terapia manuale. 
Il tutto in un’ottica bio-psico-sociale, ovvero un approccio della persona a 360 gradi. La tecnica eseguita fine a se stessa è placebo venduto a caro prezzo.